Articoli

Packaging cosmetico: un studio rivela ciò che conta davvero per il consumatore

Le aziende specializzate nella produzione di cosmetici devono puntare sulla qualità e sull’originalità dei loro prodotti per avere successo sul mercato, ma oltre al “dentro” conta molto anche il “fuori”. Stiamo parlando del packaging cosmetico, considerato estremamente importante dai consumatori ma non sempre nella lista di priorità delle aziende.

Astuccio per prodotto cosmeticoA gettar luce su questa tematica è un recente sondaggio della MeadWestvaco Corporation, azienda USA leader internazionale nel settore del packaging che ha chiesto a un campione di tremila acquirenti americani di valutare sotto diversi punti di vista le confezioni dei prodotti. L’indagine, dal titolo “Packaging Matters”, ha rivelato che meno del 20% dei consumatori è pienamente soddisfatto dalle soluzioni impiegate per il confezionamento e questo vale soprattutto per due categorie di mercato: i cosmetici e i prodotti alimentari.

Tralasciando quest’ultima, per quanto riguarda i cosmetici i consumatori americani hanno dichiarato di apprezzare packaging in grado di proteggere efficacemente da rotture o perdite (74%) e di mantenere il contenuto in perfette condizioni (72%).

Non trascurabili se considerate insieme a queste sono le percentuali di intervistati secondo cui anche l’aspetto del prodotto gioca un ruolo fondamentale: mentre il 6% giudica importante l’attrattività di confezioni e astucci per cosmetici, un consumatore su dieci considera l’estetica come un aspetto irrinunciabile per i suoi acquisti.

Puntare su un packaging robusto e affidabile è quindi d’obbligo, ma se si desidera che i prodotti cosmetici della propria azienda abbiano una marcia in più sugli scaffali dei negozi rispetto alla concorrenza è bene affidarsi a Cartongraf che combinando design, stile e originalità produce astucci di alto livello per i prodotti di bellezza.